Buon Natale! Accogliamo la festività più importante dell’anno con un pandoro fatto in casa, per coccolarci un po’ e ritrovare la magia di un nuovo inizio. L’aroma dello zucchero a velo preparato da noi è l’anticamera per gustare una soffice fetta di pandoro profumato.

Strumenti

  • termometro da cucina
  • planetaria
  • gancio stampo per pandoro da un kg

Ingredienti  Biga

  • 65 gr farina Manitoba 0
  • 30 gr acqua
  • 14 gr lievito di birra

PREPARAZIONE BIGA

 1

Sciogliete il lievito nell’acqua a 30° (utilizzate un termometro da cucina), aggiungete la farina e impastate.

2

Con l’impasto formate una pallina.

3

Mettete a lievitare la biga per circa un’ora.

4

Dovrà raddoppiare di volume in forno spento.

Ingredienti  Primo Impasto

  • 65 gr farina Manitoba 0
  • 120 gr farina Manitoba 0
  • 50 gr zucchero semolato
  • Un uovo intero (temperatura ambiente)

PREPARAZIONE PRIMO IMPASTO

 1

Aggiungere alla biga la farina, lo zucchero e metà uovo iniziate ad impastare con la planetaria velocità media.

2

Trascorsi alcuni minuti aggiungete l’altro mezzo uovo e impastate per circa 15 minuti a velocità medio alta. 

3

Vi renderete conto che è pronto perché l’impasto si staccherà dalle pareti della ciotola della planetaria.

4

Prendete l’impasto, appoggiatelo su un tagliere, lavoratelo per alcuni minuti con le mani, formate una palla e mettetela in una scodella, copritela con un canovaccio o pellicola trasparente e mettetela in forno spento per circa due ore o fino al raddoppio.

Ingredienti  Secondo Impasto

  • 250 gr farina manitoba 0
  • 130 gr zucchero semolato
  • 20 gr miele di acacia
  • 2 tuorli
  • Un cucchiaino essenza vaniglia
  • Scorza grattugiata di un limone (non trattato)
  • 3 uova intere
  • 185 gr burro
  • zucchero vanigliato della Monica

PREPARAZIONE SECONDO IMPASTO

 1

Mettete l’impasto lievitato nella ciotola della planetaria e aggiungete la farina, lo zucchero, il miele, i tuorli, la scorza del limone e per ultimo la vaniglia.

2

Iniziate ad impastare per qualche minuto a velocità medio alta, poi unite poco per volta le uova intere ( mettetele in una ciotolina e lavoratele per qualche minuto con una forchetta).

3

Continuate ad impastare per venti minuti circa sempre a velocità medio alta.

4

Se l’impasto dovesse rimanere liquido, vedrete che piano piano con la farina verrà assorbito tutto. Altrimenti potete aggiungere un solo cucchiaio di farina.

5

Mettete i pezzettini di burro poco per volta e continuate ad impastare per 30-40 minuti, il burro  si dovrà integrare nell’impasto.

6

L’impasto sarà pronto quando risulterà elastico e si staccherà dalle pareti della ciotola della planetaria.

7

Prendete l’impasto dalla ciotola della planetaria, appoggiatelo su un tagliere, lavoratelo pochi minuti con le mani e formate una palla. Imburrate lo stampo del pandoro con abbondante burro.

8

Versate l’impasto nello stampo e mettete dei pezzetti di burro sulla superficie del pandoro.

9

Coprite con un canovaccio o con pellicola trasparente e fate lievitare per circa 4 ore o tutta la notte. L’impasto sarà pronto quando raggiungerà il bordo dello stampo. 

10

Preriscaldate il forno a 150° modalità statico per circa 45 minuti.

11

Una volta cotto, toglietelo dal forno e fatelo raffreddare per 30 minuti nello stampo.

12

Capovolgete il pandoro su una griglia così l’aria attraverserà l’impasto e uscirà, lasciandolo raffreddare completamente.

13

Una volta raffreddato, mettetelo in un vassoio tondo e spolverizzate la superficie con zucchero vanigliato.

14

Potete assaporarlo subito e sentirne la fragranza, è ottimo anche accompagnato con delle palline di gelato alla crema, con crema pasticcera, con marmellata fatta in casa o per i più golosi con cioccolato caldo versato sopra delle belle fette di questo pandoro magico.